Intervista per ThePerfectJob

enzo theperfectjob

Nuova intervista per Enzo Lauretta, questa volta è il sito #theperfectjob ad aver voluto condividere l’esperienza dello scrittore.

http://www.theperfectjob.it/dall-erasmus-a-mtv-l-incredibile-viaggio-di-enzo-zingaro-dello-studio/

Dalla domanda “come posso promuovere il mio libro?” è partito il progetto strategico digitale (e non solo) che ha intrapreso Enzo Lauretta poco meno di un anno fa per il lancio del suo primo libro “Gli Zingari dello studio”, ispirato alla sua esperienza Erasmus in Spagna.

Con le sue sole forze, lo scrittore sconosciuto, desideroso di buttare giù dal piedistallo le grandi divinità letterarie, è riuscito a toccare le prime posizioni in classifica, nella categoria “viaggi”, sui principali portali di vendita online come Amazon e iBooks, arrivando addirittura ad essere intervistato da MTV Italia.

La storia di Enzo è un esempio unico del “lavoro perfetto” perché solo con la passione e la perseveranza, credendo fermamente nel proprio progetto, si può riuscire a trasformarlo in un’occupazione, da un ebook ad una community online, fatta di volti e di storie, di presentazioni, di webinar e di tanto studio.

Ma chiediamolo direttamente a lui, come è arrivato a far parlare un po’ tutti di sé, grazie non tanto al libro ma al lavoro che c’è stato dietro le quinte.

TPJ: Ciao Enzo, è un piacere ospitarti qui a The Perfect Job, raccontaci un po’ di te, qual è stato il tuo percorso scolastico e da dove è nata l’idea del primo libro?

Enzo: Ho una Laurea in Lingue, un Master in Comunicazione Pubblicitaria, un Leonardo ed un Erasmus. Durante questa mia ultima esperienza di studio, e più in generale di vita vissuta, all’estero ho maturato l’idea di volere scrivere questo Romanzo per raccontare, dal mio punto di vista, la “Generazione Erasmus”, che come espressione non figura mai all’interno del libro, preferendone una mia, ossia Gli Zingari dello Studio, da cui il titolo. Una volta ritornato ho rielaborato le storie degli zingari dello studio con cui ho condiviso quest’esperienza, per poi passare alla pubblicazione con la Casa Editrice di Bologna, Nativi Digitali, specializzata nella narrativa digitale.

TPJ: Ora che conosciamo il tuo percorso formativo, raccontaci come sei arrivato ad MTV?

Enzo: Ho pensato che la pubblicazione dovesse esser il punto di partenza da cui poter sviluppare tutto quello che poi ne è seguito e che avevo in mente di realizzare sin da subito, affiancando ad una promozione tradizionale, una strategia apposita per ogni social network. Ciò mi ha portato fino ad MTV, che mi ha intervistato per conto dell’Agenzia Nazionale Giovani. Da lì è stato interessante tenere un talk online, per raccontare e spiegare al pubblico di autori, desiderosi di auto promuoversi online, come fare a creare una strategia di comunicazione in rete. Il risultato, secondo me più interessante, è stato ricevere, senza aver lanciato nessuna call, profili di studenti che si sentivano parte della definizione “Gli Zingari dello Studio”, che volevano essere pubblicati e raccontare la loro storia.

TPJ: Il bello di questo progetto è che non ti sei limitato al tuo raggio d’azione cioè la comunicazione digitale, ma hai realizzato un Booktrailer e un cortometraggio, com’è andata?

Enzo: Sono partito per gradi, girando prima il Booktrailer, in cui figuro anche nelle vesti di attore oltre che di sceneggiatore e scenografo, da lì hanno fatto seguito anche una Web Serie, di cui ho scritto sinossi e sceneggiature degli episodi, e la realizzazione del Cortometraggio, che rientra sempre nell’ottica dell’attività di promozione del libro. Non ho alcun interesse nel vestire i panni di un regista, anche se la cinematografia è una delle mie più grandi passioni, e sicuramente una volta terminata questa parentesi, tornerò a dedicarmi alla scrittura del mio prossimo romanzo, a cui sto già lavorando.

TPJ: Il tuo è sicuramente un esempio di intraprendenza, qual è il tuo consiglio per chi si affaccia alla promozione online del proprio lavoro, che si tratti di un artigiano o giovane professionista come te?

Enzo: Il mio percorso di promozione è stato una via di mezzo tra promozione del libro e creazione di una community che si riconoscesse nel titolo del brand, oltre ad una dose di personal branding. Lavorando già e passando buona parte della mia giornata come professionista al computer, ho pensato che avrei potuto utilizzare le mie conoscenze per far conoscere il libro. Il primo consiglio è sicuramente leggere, iscriversi alle newsletter, individuare personaggi chiave e gruppi che possano interagire con il nostro target di riferimento. Su Twitter ad esempio sono sempre attento agli hashtag legati al mondo della lettura, condividendo notizie e pensieri sia personali, sia legati al libro e ai suoi personaggi. Il secondo consiglio è di buttarsi e tenere monitorate le attività che si compiono. Confrontarsi con qualcuno sui risultati, creando una specie di task force e portare avanti le iniziative o le rubriche più interessanti, alle quali il lettore dà più importanza, sono delle ottime pratiche. Il bello dei social network e del digitale è proprio questo, tutto si può misurare.

TPJ: Overview delle prossime attività brandizzate “Gli Zingari dello Studio”, linea di abbigliamento, telenovela?

Enzo: Oltre a seguire l’attività di promozione del libro che io considero sempre come un’opera in continua evoluzione, mi sto dedicando allo traduzione spagnola dello stesso, per cercare di poterlo lanciare sul mercato ispanico. Non intendo solo la Spagna, ma anche il Sud America, avendo partecipato a delle lezioni in webinar con delle classi di studenti Messicani che hanno letto il mio libro. La continua raccolta di storie mi ha portato ad elaborare la seconda parte de Gli Zingari dello Studio e, come dicevo prima, al secondo Romanzo, anch’esso facente parte di una serie di tre libri, con protagonista lo stesso personaggio principale, ma appartenenti a generi diversi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...